Misteri e delitti all’Orto Botanico

Misteri e delitti all’Orto Botanico

Una scena di “Paul is dead”

Il Real Orto Botanico di Napoli, continua ad essere il palcoscenico naturale per la rassegna Brividi d’Estate 2017, un’idea di Annamaria Russo, sostenuta dall’Università Federico II di Napoli e con il patrocinio del Comune di Napoli.

Da martedì 1 a domenica 6 agosto 2017, due spettacoli e una Cena con Delitto.

Martedì 1 agosto alle ore 21 (in replica fino a giovedì 3), lo spettacolo D’altri fantasmi di Annamaria Russo, con Marianita Carfora, Andrea De Rosa, Peppe Papa, Marco Palumbo. In scena le vicende dei fantasmi innamorati che popolano la nostra magica città, le note struggenti della tradizione partenopea dal ‘600 all’800. Le mille storie del mistero, quelle mai scritte, quelle che per secoli di casa in casa, di nonna in nonna, si sono conservate integre e inossidabili.

La serata di venerdì 4 agosto sarà dedicata all’ultimo appuntamento del nuovo format di La Cena con Delitto. In un teatro di fine Ottocento, durante lo spettacolo, avviene un omicidio. Qualcuno sarà ucciso proprio mentre il pubblico presente è seduto in platea.

La rassegna Brividi d’Estate 2017 si concluderà, sabato 5 e domenica 6 agosto, con lo spettacolo Paul is dead di Ronald Davis, interpretato da Marco Palumbo, Marcello Magri, Carlo Lomanto, per la regia di Annamaria Russo. La più oscura vicenda della letteratura beatlesiana rivive in una piéce musicale/teatrale. Da quarantacinque anni il giallo della presunta morte di Paul McCartney, bassista della band più famosa del mondo, e della sua sostituzione con un sosia di nome William Campbell resta irrisolto. C’è chi giura che Paul è morto. C’è che giura che Paul è vivo. C’è chi giura che, qualunque sia la verità, Paul non morirà mai.

 

Share