Un amore proibito

Un amore proibito

Una scena

Continuano le repliche al Centro Teatro Spazio di San Giorgio a Cremano per Macedonia e Valentina di Pasquale Ferro, con la regia di Vincenzo Borrelli. Una storia forte che racconta l’amore tra due donne, una suora e una detenuta, all’interno di un carcere.

Accompagnato dal sottotitolo “‘o curaggio d’ ’e femmine“, il testo delinea figure femminili, quelle che spesso hanno fatto la storia. Eroine, politiche, sante e guerriere, compagne battagliere di uomini battaglieri. “A loro si sono ispirati grandi poeti e letterati, – dice l’autore – ma è tutto scontato se si pensa alle donne nel quotidiano: casalinghe, mamme, mogli e lavoratrici, tanti ruoli per un grande compito al quale solo loro possono adempiere”.

Una scena

Le due protagoniste del libro, da cui è tratta la messinscena, si scontreranno con una società bigotta, classista, benpensante. E con la violenta realtà del carcere.

La storia è tratta da una vicenda realmente accaduta, nomi e luoghi sono un’idea dell’autore. In scena Cristina Ammendola, Nancy Fontanella, Marina Billwiller, Antonio Tatarella, Vincenzo Borrelli e Myriam Lattanzio, anche autrice delle musiche originali.

Lo spettacolo sarà in scena nello spazio di San Giorgio a Cremano fino al 12 novembre.

Share