Monache nel Cinquecento

Monache nel Cinquecento

Il Teatroedificante #civadosicuro del Teatro Area Nord di Napoli ospiterà sabato 10 marzo alle ore 20,30 e domenica 11 marzo alle ore 18 La semplicità ingannata di Marta Cuscunà. L’autrice-attrice, già finalista del Premio Ubu 2016 con “Sorry boys”, interpreta un monologo sulla condizione femminile nel Cinquecento e sulla rivoluzionaria esperienza delle monache del Santa Chiara di Udine, che vuole ritrovare i semi della rivendicazione del destino collettivo di generazioni di donne assieme alla possibilità di farsi “coro” per cambiarlo.

Coprodotto da Centrale Fies e Operaestate Festival Veneto, lo spettacolo ha ottenuto la menzione speciale al Premio Duse 2012. “La semplicità ingannata – spiega l’autrice – parte dalla vita delle giovani donne nel sedicesimo secolo, ritenute un peso economico per la famiglia e dunque costrette a sposarsi o a prendere i voti, per arrivare al racconto delle clarisse udinesi che trasformarono il loro convento in uno spazio di contestazione, libertà di pensiero e dissacrazione dell’imperante cultura maschile. Nonostante l’azione della Santa Inquisizione per riprendere il controllo del Santa Chiara, le monache riuscirono a resistere per anni, creando un’alternativa sorprendente in un mondo in cui le donne erano escluse da ogni aspetto politico, economico e sociale. Una storia, insomma, che ridà uno slancio consapevole a una “rivoluzione” sempre e ancora assai attuale”.

INFO

Biglietto: 15 euro (ridotto con card: 10 euro over 30 / 7 euro under 30)

Parcheggio custodito gratuito + servizio navetta gratuito e servizio di babyparking su prenotazione (per info: 333.5496507)

Tel. 0815851096 – 340.1098705 – teatriassociatinapoli@gmail.com – www.teatriassociatinapoli.it

 

 

 

 

Share