Tre Premi per La Cupa

Tre Premi per La Cupa

Premiato in tre categorie lo spettacolo “La Cupa” dell’autore e regista flegreo Mimmo Borrelli. Venerdì 7 settembre, nella consueta serata, trasmessa su Rai Uno dal Teatro Mercadante di Napoli, sono stati consegnati i riconoscimenti del Premio Le Maschere del Teatro Italiano. Questi i vincitori delle 13 categorie relative agli spettacoli della Stagione Teatrale 2017/2018:

Il Sindaco del rione Sanità per la regia di Mario Martone si è aggiudicato il premio di Migliore spettacolo di prosa; il premio di Migliore regia è andato a Valerio Binasco per lo spettacolo La Cucina prodotto da Teatro Nazionale di Genova; all’attore Eros Pagni il premio di Migliore attore protagonista nello spettacolo Sei Personaggi in cerca d’autore diretto da Luca De Fusco; all’attrice Gaia Aprea il premio di Migliore attrice protagonista nello spettacolo Sei personaggi in cerca d’autore diretto da Luca De Fusco; all’attore Massimiliano Gallo il premio di Migliore attore non protagonista nello spettacolo Il Sindaco del Rione Sanità con la regia di Mario Martone; l’attrice Francesca Benedetti si è aggiudicato il premio di Migliore attrice non protagonista per lo spettacolo Antigone di Federico Tiezzi; l’attrice Lucrezia Guidone si è aggiudicato quello di Migliore attore/attrice emergente per lo spettacolo Antigone diretto da Federico Tiezzi; il premio di Migliore interprete di monologo è andato a Pierfrancesco Favino per lo spettacolo La notte poco prima delle foreste con la regia di Lorenzo Gioielli; a Luigi Ferrigno il premio per la Migliore scenografia per lo spettacolo La cupa diretto da Mimmo Borrelli; a Gianluca Sbicca quello per i Migliori costumi, con lo spettacolo Freud o l’interpretazione dei sogni con la regia Federico Tiezzi; a Gigi Saccomandi il premio per le Migliori luci con lo spettacolo Sei personaggio in cerca d’autore, diretto da Luca De Fusco; a Antonio Della Ragione il premio per le Migliori musiche per lo spettacolo La cupa diretto da Mimmo Borrelli. Il premio Migliore autore di novità italiana è stato assegnato a Mimmo Borrelli per il suo La cupa.

Infine il Premio speciale del Presidente della Giuria è andato a Gigi Proietti, il grande mattatore della scena teatrale italiana; allo storico e giornalista Giordano Bruno Guerri è stato assegnato il Premio alla Memoria di Graziella Lonardi Buontempo.

Ospite d’onore della serata l’attore Massimo Lopez.

 

 

Share