Scatti per Federico Fellini

Scatti per Federico Fellini

Sarà inaugurata sabato 15 settembre, alle ore 17,30, negli spazi al primo piano dell’ Ex Ospedale San Rocco a Matera, la mostra dal titolo Dietro le quinte Federico Fellini negli scatti di Patrizia Mannajuolo a cura di Valentina Rippa.

La fotografa napoletana, formatasi tra Roma e Parigi, attraverso i suoi scatti, lontani dall’ufficialità delle foto di scena, mette in luce il Fellini “autentico, capace di grande empatia, intransigente e tenero al tempo stesso, visionario e geniale come i suoi film”.

In mostra circa quaranta scatti inediti, prevalentemente in bianco e nero, provenienti dall’archivio personale di Patrizia Mannajuolo: ricordi di una vita, personaggi, attori e amici che restituiscono un periodo ricco di passioni e sogni come in un nostalgico amarcord.

La fotografa riesce a rubare sul set gli sguardi di complicità e talvolta i contrasti del dietro le quinte, a far trasparire le emozioni del grande regista, con la consapevolezza di “aver fatto parte non solo di un mondo sfavillante, quello del cinema, ma soprattutto di aver vissuto insieme al grande Fellini un sogno colossale”. Sono immagini perlopiù giocose e rilassate, che ritraggono il regista nelle sue pose più caratteristiche, avvolto nel lungo cappotto di cammello e nel suo sciarpone, dietro la cinepresa con in mano il grande megafono per far sentire più forte la sua voce e urlare al mondo “e voilà, il cinema è come un circo, voglio il rullo di tamburi!”.

Tantissimi gli attori e le celebrità che si avvicendavano sul set, perlopiù amici storici e colleghi come Anouk Aimé, Olghina di Robilant, Robert Altman, Jacqueline Bisset, Roberto Benigni, Nanni Moretti e naturalmente Marcello Mastroianni, Ettore Manni, la compagna di una vita Giulietta Masina e i produttori Renzo Rossellini e Daniel Toscan du Plantier.

Dopo l’esposizione a Matera per i 25 anni dalla scomparsa di Federico Fellini la mostra (organizzata in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio della Basilicata e la Fondazione Mannajuolo) si chiuderà l’1 ottobre e proseguirà nel 2019 in altre città italiane ed estere.

 

Share