“Cravattari” su pellicola

“Cravattari” su pellicola

Cravattari, lo storico testo contro l’usura di Fortunato Calvino, diventa un film. Dopo ventiquattro anni di repliche, lo spettacolo teatrale, tra i primi ad affrontare questo tema, vede la sua versione cinematografica. L’anteprima, giovedì 4 ottobre alle ore 19.30 (a ingresso libero fino ad esaurimento posti) al Teatro Mercadante di Napoli, con Antonella Morea, Rosa Fontanella, Gioia Miale, Laura Borrelli, Pietro Juliano, Andrea Di Ronza. Il film è stato girato in parte nella prima location teatrale: Napoli Sotterranea; in parte nel teatro dell’Accademia di Belle Arti di Napoli, con gli allievi del corso di scenografia tenuto da Renato Lori e Gilda Cerullo. La colonna sonora è di Enzo Gragnaniello che, per l’occasione, ha creato nuove ed inedite musiche.

La pellicola è realizzato in collaborazione con il Comune di Napoli prodotto da Aldebaran, con il sostegno dell’Unione Industriale di Napoli, la partecipazione dell’Accademia di Belle Arti di Napoli, Pegaso.

Una serata evento per celebrare il pluripremiato testo del 1994, con un dibattito al quale parteciperanno Nino Daniele, assessore alla cultura e al turismo del Comune di Napoli; Giovanni Melillo, procuratore Capo di Napoli; Don Tonino Palmese; Valerio Caprara, critico cinematografico; Francesco Nardella, vice direttore Rai Fiction; Vito Grassi, presidente Unione Industriali Napoli; Francesco Pinto, direttore del CPTV Rai di Napoli; Antonio Parlati, dirigente Rai e presidente della sezione Editoria Cultura e Spettacolo dell’Unione industriali di Napoli. Modera la serata Gianni Simioli.

 

 

Share