Accade a Lampedusa

Accade a Lampedusa

Al Teatro Sannazaro di Napoli per la linea “Contemporaneo ricerca” da venerdì 22 a domenica 24 marzo 2019 va in scena L’abisso di e con Davide Enia, tratto da Appunti per un naufragio (Sellerio editore), con le musiche di Giulio Barocchieri.

Lo spettacolo usa i diversi linguaggi del teatro (il gesto, il canto, il cunto) per parlare del tempo presente, in particolare di quanto sta accadendo a Lampedusa, punto di incontro tra geografie e culture differenti e ponte tra periodi storici diversi. “ll mondo come l’abbiamo conosciuto fino a oggi e quello che potrà essere domani. Sta già cambiando tutto. E sta cambiando da più di un quarto di secolo. Come raccontare il presente nel momento della crisi? – si chiede Davide Enia – Questa domanda nasconde continue insidie. In assoluto, il continuo rischio di spettacolarizzare la tragedia. Il lavoro è indirizzato, quindi, verso la ricerca di una asciuttezza continua, in cui parole, gesti, note, ritmi, cunto devono risultare essenziali, irrinunciabili, necessari alla costruzione del movimento interno. Questo ha determinato il carattere performativo del lavoro in scena, in cui si riproietta se stessi nel preciso stato emotivo che ha generato tutto, immergendosi dentro quell’esatta condizione del sentimento, in un loop che si ripete replica dopo replica, in un ritorno continuo che non ha esito se non il suo essere rivissuto, parola dopo parola, gesto dopo gesto, suono dopo suono, trauma dopo trauma, cunto dopo cunto”.

Share