Contro tutti i muri

Contro tutti i muri

E’ dedicata soprattutto al tema dell’inclusione la VII edizione di La Notte d’arte – Break Napoli, il format ideato e promosso dalla Seconda Municipalità per la valorizzazione culturale della città, che si svolgerà il 14 dicembre 2019 in diverse zone della città. Al richiamo sociale hanno aderito musei e chiese del territorio, gli istituti scolastici Liceo Genovesi, Pimentel Fonseca, Vittorio Emanuele, Garibaldi, attività commerciali, luoghi d’arte e cultura: il Regio Conservatorio di Napoli San Pietro Majella, il Museo di Cappella di Sansevero, Palazzo Venezia e il Museo di San Domenico Maggiore. “L’iniziativa parla di solidarietà, attraverso associazioni che lavorano ogni giorno nel campo, e si rivolge davvero a tutti – spiegano i promotori – Scopo di questa speciale notte napoletana è mettere sotto i riflettori i 77 muri che ancora dividono città, paesi, culture”.

L’organizzazione di Break Napoli è a cura di Francesco Chirico, Presidente della Seconda Municipalità, di Marino D’Angelo, presidente dell’Associazione “Abili Oltre” e di Giacinto Palladino, Presidente di “First Social Life”, la direzione artistica è affidata all’attore, regista e autore napoletano Gianfranco Gallo.

Tutti gli artisti presenti si uniscono intorno a un ideale cerchio di inclusione verso i partner che porteranno le proprie testimonianze sul main stage di Piazza del GesùAmref, l’UICI – Unione Italiana Ciechi, Migrarti, Ossigeno per l’informazione, Arcigay e Mygrants avranno modo di dialogare con la città da un luogo privilegiato. Saranno inoltre numerose le iniziative che permetteranno una vera azione sinergica con la città. Tra questi, il ping pong per ciechi nella Chiesa di Santa Chiara e lo spettacolo per Amref in piazza San Domenico Maggiore, dove sarà presente un gazebo di Poste Italiane per un annullo filatelico dedicato.

Sul palco, innalzato in Piazza del Gesù Nuovo, condotta da Peppe Quintale e Nunzia Marciano, l’apertura sarà affidata alla voce e alle parole di Maurizio De Giovanni. Seguiranno Tony Esposito, Maldestro, I Zezi, Gianfranco Gallo, Maurizio Capone, Marco Zurzolo, Giovanni Block e Danise. Per le proposte in “Open Stage”, Lorenzo Girotti, Cyrus, Ventinove e Trenta (Carlo De Rosa), Marco Lacerenza, Biagio Romano, Rum, Oriana Lippa, Luisa Farina, Vox Inside, Mariano Lieto, Just Sound, Roberta Tondelli e Mahrina, che saranno introdotti da Rosaria De Cicco e Gaetano Gaudiero.

 

 

 

Share