Il ritorno della sacerdotessa del rock

Febbrile attesa per il popolo del grande rock con il ritorno a Napoli, dopo otto anni, di Patti Smith. Con la star americana anche Kings of Convenience e Tricky in tre concerti a favore di Città della Scienza. Promossi dal Neapolis Festival e Giffoni Experience, i tre eventi, che avranno quale location l’Arenile di Bagnoli, contribuiranno alla ricostruzione del polo di Bagnoli.

Patti Smith

Patti Smith

Patti Smith and Her Band taglia il nastro il 12 giugno, un’anticipazione dell’evento Giffoni che quest’anno si sdoppia. L’ideatrice di “Horses”, album pietra miliare del rock, da sempre in prima linea per le battaglie civili e per la cultura, proporrà inni generazionali come “People Have The Power”, “Gloria” (cover del brano dei Them di Van Morrison), “Dancing Barefoot” e “Because The Night” (scritta con Bruce Springsteen) e brani più recenti del suo magico canzoniere. “Ho accolto con piacere l’invito che all’indomani del drammatico incendio di Città della Scienza lanciò l’assessore regionale alla cultura alle associazioni culturali regionali”, afferma Claudio Gubitosi, direttore artistico di Giffoni Experience. Spiega Sigfrido Caccese, direttore del Neapolis Festival: “Quello che è accaduto a Città della Scienza non può lasciare indifferenti chi in questa città ha investito in proposte culturali e artistiche. Il Neapolis Festival, legato da sempre all’area di Bagnoli e dell’Italsider, vuole dare il proprio contributo alla ricostruzione di un’istituzione simbolo dell’informazione e della formazione per i giovani partenopei e i turisti di tutto il mondo”.

Il 25 luglio, unica data italiana, sarà la volta di Tricky, il famoso artista di Bristol che con i Massive Attack ha inventato il trip-hop, musicista/cantante/autore/produttore/innovatore, con il suo sound miscela brillantemente dub, hip hop, rock, post punk, in un meticciato sonoro e culturale che nasce dal sostrato urbano. Intense anche le sue colonne sonore per serie cult (C.S.I., The O.C., Scena del Crimine). Il 26 luglio il palco sarà dei Kings of Convenience. Il celebre duo norvegese, formato da Erlend Øye e Eirik Glambek Bøe, famoso nel mondo per brani quali “Misread” e “I’d Rather Dance with You”, estratti dal celebre album “Riot on an Empty Street”, è attesissimo dai fan. Sonorità delicate, acustiche, intrecci di chitarre per raccontare storie in punta d’archi, modello Simon & Garfunkel in versione indie pop.

Tutte le informazioni su: www.neapolis.it – www.facebook.com/neapolisfestival – twitter.com/neapolisfest – www.giffonifilmfestival.it – www.facebook.com/pages/Giffoni-Film-Festival/41607193831 – twitter.com/giffonifilmfest

Share