Aida diventa film

Aida diventa film

Una scena

Una scena

Evento a Roma lunedì 30 novembre: nelle sale di The Space Cinema viene proiettata l’Aida di Verdi. Protagonisti assoluti il direttore d’orchestra Zubin Mehta e il regista Peter Stein.

Il film, distribuito da Rising alternative, registrato alla Scala lo scorso mese di febbraio, ha un cast d’eccezione composto da Kristin Lewis (Aida), Anita Rachvelishvili (Amneris), Fabio Sartori (Radames), Carlo Colombara (il Re). Le scene sono di Gerdinand Woegerbauer, i costumi di Nanà Cecchi, Massimiliano Volpini firma la coreografia. Naturalmente orchestra e coro sono del Teatro alla Scala.

Zubin Metha, 80 anni, è il più grande musicista indiano. Ha studiato musica a Vienna dall’età di 18 anni. Il suo debutto alla Scala è datato 1974, con Salomè. La sua prima Aida è del 1984, con una giovane Katia Ricciarelli.

Peter Stein, 78 anni, regista teatrale tedesco, si considera ormai un italiano dopo il contributo dato al teatro di Roma. È sposato con l’attrice italiana Maddalena Crippa. Ha iniziato come regista a 30 anni, a Monaco di Baviera.

Share