Land Art al Momu

Land Art al Momu

All’artista Enza Monetti è dedicata la quarta edizione di Land Art al Momu, Molino Museo a Montenero Val Cocchiara in Molise. La rassegna di arte ambientale, curata da Daniela Ricci, dà spazio all’opera intitolata “Nutrimento, custodia, conoscenza di sè”. Con le sue opere, pensate e realizzate site-specific, dal 28 settembre al 31 ottobre 2019, la Monetti sarà in mostra con le sue creazioni nei giardini dell’antico mulino restaurato e funzionante. Il vernissage alle ore 16,30.

Lo spazio del giardino induce a riflettere, con possibilità immaginativa, generalmente negata dal caos del quotidiano, sulla necessità di connessione autentica con se stessi e con il mondo. Il giardino assume, così, il ruolo ed il valore di metafora per suggerire quello sguardo interiore indispensabile per proteggere, custodire e coltivare la vita e per aprirla all’altro da sé, come sempre l’arte fa da secoli.

Nell’area circostante il Momu saranno collocati tutti gli elementi installativi posti in forma processionale, incolonnati lungo il giardino. Come lucciole, tante lucine ad illuminare il cielo di quella parte di territorio rendendolo luogo del pensiero, di convivialità. L’intervento site-specific si connoterà, quindi, come un percorso di attraversamento, un cammino, presentato come un’opera unica e un’esperienza: in dialogo armonico, tra estetica ed etica, nell’approdo morale del processo atto a sollecitare stupore e smarrimento, a risvegliare coscienze ed esplorazioni dell’essere.

Il progetto prevede l’installazione di opere come segnali che portino a riflettere su tre punti cardine pensati ad hoc per lo spazio e il suo contesto: il nutrimento, la custodia, la conoscenza di sé.

 

Share