Magica Carmen in forma di concerto

Magica Carmen in forma di concerto

Dopo l’anteprima di Carmen di Georges Bizet, spettacolo del Teatro di San Carlo di Napoli riservato solo a medici e infermieri, l’atteso debutto venerdì 25 giugno 2021, sold out (replica domenica 27 alle ore 20,15). La prova generale dell’opera, che segna l’esordio della II edizione di “Regione Lirica”, manifestazione del Massimo in Piazza del Plebiscito a Napoli sostenuta dalla Regione Campania, rappresenta anche una rinnovata collaborazione tra il Lirico e l’Università degli Studi di Napoli Federico II.

Brillante protagonista Elīna Garanča nel ruolo di Carmen, mentre Brian Jadge è Don José e Mattia Olivieri Escamillo; Daniele Terenzi interpreta Moralès e Gabriele Sagona Zuniga; Selene Zanetti interpreta Micaëla. Completano il cast Aurora Faggioli (Mercédès), Mariam Battistelli (Frasquita), Michele Patti (Dancairo) e Filippo Adami (Remendado). Dan Ettinger dirige in modo impeccabile Orchestra, Coro e Coro di Voci Bianche; maestro del Coro Josè Luis Basso.

Elegante e appassionata interpretazione di Carmen del mezzosoprano lettone Garanča, a lungo applaudita per l’habanera “L’amour est un oiseau rebelle”, virtuosa sia nell’interpretazione vocale che nei recitativi, così come Brian Jadge, brillante Don Josè, Mattia Olivieri, Escamillo, e Selene Zanetta, fantastica Micaëla ed entusiasmo del pubblico per tutti i protagonisti di un’opera che incanta sempre. Impeccabile esecuzione dell’Orchestra, brave le voci bianche ben dirette da Stefania Rinaldi.

Il cartellone di Regione Lirica prosegue, domenica 4 luglio, con il Balletto del Teatro di San Carlo, protagonista di Da Petipa a Nureyev, spettacolo a cura della nuova direttrice del Balletto Clotilde Vayer: in programma l’esecuzione di alcuni estratti da La Bella Addormentata di Pëtr Il’ič Čajkovskij, con la coreografia di Marius Petipa e il II Atto da Il Lago dei Cigni di Pëtr Il’ič Čajkovskij, con la coreografia di Rudolf Nureyev.

Mercoledì 7 luglio Juraj Valčuha dirigerà l’Orchestra e il Coro del Teatro di San Carlo nella Suite n. 2 da Spartacus di Aram Khachaturian e nella cantata di Sergej Prokof’ev Alexander Nevskij Op. 78; mezzosoprano Ekaterina Semenchuck, Maestro del Coro Josè Luis Basso.

Gran finale, il 15 e il 17 luglio, con Il Trovatore di Giuseppe Verdi, anch’esso in forma di concerto, con Anna Netrebko nel ruolo di Leonora, Yusif Eyvazov, Manrico, Anita Rachvelishvili nel ruolo di Azucena, Luca Salsi nel ruolo del Conte di Luna. Completano il cast Andrea Mastroni (Ferrando), Vittoriana De Amicis (Ines) e Gabriele Mangione (Ruiz). Sul podio Marco Armiliato che dirige Orchestra e Coro del Teatro di San Carlo, quest’ultimo preparato dal Maestro Josè Luis Basso. Grandi eventi imperdibili.

 

(La foto è di L. Romano) 

 

Share