Molière in farsa

Molière in farsa

Con la regia di Arturo Cirillo sarà trasmessa in prima televisiva la messinscena di La scuola delle mogli di Molière su Rai 5 sabato 27 (ore 21,15) e domenica 28 marzo 2021 (ore 16,35), regia televisiva di Francesco Taddeini.

Un’insolita trasposizione dell’opera, come è nello stile di Cirillo che ha già affrontato il drammaturgo francese. A modo suo, il regista partenopeo rappresenta la vicenda della ragazza tenuta prigioniera in casa, priva d’istruzione e di incontri per essere la moglie perfetta, secondo il carceriere, signor Arnolfo, convinto così di proteggersi dal rischio “di esser fatto becco”.

Cirillo, premendo sul pedale dell’ironia e del paradosso ridicolizza la figura di un uomo meschino e maschilista, sostenuto da un’affiatata compagnia (Valentina Picello, Rosario Giglio, Marta Pizzigallo, Giacomo Vigentini), e da un unico elemento scenico: la casa rotante che è abitazione, prigione, giostra, castello dal quale, come nelle favole, la principessa verrà salvata dall’innamorato.

La lezione di Molère resta intatta in un’edizione moderna, farsesca, che evidenzia ancor più il senso del ridicolo.

 

(Foto di Luca Del Pia)

Share