Mostra “Cchiùart” a Palazzo Venezia

Mostra “Cchiùart” a Palazzo Venezia

Il 2 luglio 2022, alle ore 19, inaugurazione della mostra Cchiùart, organizzata dal collettivo omonimo e a cura di Marco Fiore (visitabile fino al 13 luglio, dal lunedì alla domenica, ore 10.30-13.30 e dalle 16,30 alle 24) a Palazzo Venezia a Napoli. “Siamo eccessivamente voraci d’arte siamo curiosi di tutto crediamo in un’arte libera indipendente”, affermano i 14 artisti del collettivo il cui “Modus-domus operandi si orienta alla costante sperimentazione di forme e all’incessante impegno di nuove tecniche esecutive”.

La nuova mostra nello storico Palazzo intende indagare la natura umana in tutte le sue sfumature, natura affascinante nella sua imperfezione, con i suoi contrasti, con le sue gioie e dolori raccontati attraverso un’arte autentica che esplora l’esperienza individuale. Gli artisti del collettivo si confrontano con un’arte concettuale emozionante nei differenti stili e approcci: la pittura con Carla Merone, Delia Ferreri, Maurizio Cascella; il disegno con Christophe Mourey; la fotografia con Angela Sodano, Antonio Mercadante, Enza Martinisi, Giuseppe D’Errico e Manlio De Pasquale; la ceramica con Laura Correale; l’illustrazione Comicon con Danilo Spiteri; la scrittura di Rikki P. Crisian Vincelli arte digitale, l’Instant Images con l’attrice Sara Missaglia.

Ci affascina – affermano- la condizione umana, i suoi cambiamenti, i suoi movimenti, i suoi continui mutuati interrogativi sull’esistenza. La metamorfosi, la trasformazione, l’evoluzione/involuzione e la rivoluzione sono il nuovo umanesimo che vede l’uomo come il profondo punto di riferimento”.

Un’arte autentica che riflette anche sul ruolo critico dell’artista capace di analisi e di risvegliare le coscienze assopite. La crisi si manifesta nei cromatismi forti e negli accesi contrasti, nelle sfumature e nei colori che stimolano l’immaginazione. L’arte è la strada per recuperare i sogni, per incidere realmente sulla realtà.

 

 

(Christophe Mourey)

 

 

Share