Nell’incanto di Palazzo Firrao

Nell’incanto di Palazzo Firrao

Modo minore, un affascinante spettacolo musicale con la personalissima voce di Enzo Moscato che, oltre che cantare  recita  i brani musicali scelti, arrangiati e diretti da Pasquale Scialò, tra i più significativi degli anni Cinquanta-Settanta.

Accompagnato, sull’insolito palcoscenico, dai musicisti Paolo Cimmino, Antonio Pepe, Antonio Colica, Antonio Romano, il drammaturgo, regista e attore partenopeo ha offerto una carrellata di canzoni d’epoca note e meno note da Carosone di “Giacca rossa e russetto” a Sergio Bruni di “O’ jukebox” e “Carmela”, a Teddy Reno, Mario Trevi, Giorgio Gaber, Luigi Tenco  di “Ciao amore ciao”, passando da melodie napoletane a canzoni italiane che hanno rappresentato un’epoca nella sue varie sfaccettature sempre unite da un fil rouge.

Il concerto si è tenuto nell’elegantissima cornice del cortile di Palazzo Firrao, da poco riportato agli antichi splendori, in Via Costantinopoli a Napoli. Una serata da ricordare che finalmente ha riportato a teatro gli appassionati, dopo il lungo forzato allontanamento.

Bravi tutti.

 

Giancarlo Giacci

 

Share