Notte magica con Dominic Miller

Notte magica con Dominic Miller

Un panorama mozzafiato, arte e ottima musica sono gli ingredienti di una notte magica, sulle note delle composizioni di Dominic Miller. Location Casa Tolentino, struttura dall’ampia e preziosa mission, che, in collaborazione con l’associazione culturale Nu’ Tracks, promotore dell’evento, ha ospitato il concerto acustico del musicista, compositore, chitarrista di Sting e splendido solista. Soddisfatti gli organizzatori, Stefano Scopino e Anna Evangelista di Nu’ Tracks e Giuseppe Maienza della cooperativa che gestisce Casa Tolentino per l’evento, unica data del Sud Italia.

Miller suona in quartetto con Jacob Karlzon, alle tastiere, il fido Nicolas Fiszman al basso, Rhani Krija alle percussioni. Al pubblico attento regala poche perle tratte dal nuovo album “Absinthe” e molte di Sting, che accompagna nei suoi dischi e concerti dal 1991 e con il quale ha scritto brani memorabili: “Shape of My Heart” e “The Dame sans regrets”. Irresistibile “A Day in the Life”, celeberrimo brano dei Beatles, puro incanto a sei corde, così come incantano “Fragile” (con una citazione dell’ “Habanera” della “Carmen” di Bizet), “Fields of Gold”, che raccontano l’affiatamento raggiunto negli anni con l’ex Police, ormai fraterno amico.

Intercala brani dedicati alla natia Argentina, come la soave “Buenos Aires” e ricorda l’amore dei napoletani per Maradona che anche lui amava pur tifando per un’altra squadra calcistica…

Affabile, comunicativo, regala al pubblico un concerto melodioso, fatto di suoni nobili che parlano di grande musica pop, folk, jazz, latin e quant’altro con ritmica trascinante, grande improvvisazione delle tastiere, a tratti davisiane, dialogo continuo tra chitarra e basso. Un bis richiestissimo dal pubblico che non andrebbe mai via (“mi avvio al finale…dello show, non della carriera!”, scherza) sulle note di “Bring on The Night”, capolavoro jazz-rock di Sting. Ringrazia la “fantastic audience, beautiful place”. E aggiungiamo, fantastic artist!

 

(Dominic Miller  nella foto di Fabiana Privitera)

 

 

 

 

Share