Parte il Comicon a Napoli

Parte il Comicon a Napoli

Si terrà dal 25 al 28 aprile alla Mostra d’Oltremare di Napoli la ventunesima edizione di Comicon, il Salone Internazionale del fumetto. Come ogni anno, la kermesse, che l’anno scorso ha totalizzato oltre 150mila presenze e oltre 20.000 euro di incassi, ha un ricco programma di ospiti ed eventi nelle varie sezioni: fumetto, serie tv & cinema, gioco e videogioco, Asian e Comicon Kids, musica, il Cosplay Challenge 2019. Il ruolo di “magister” spetta a Gipi, protagonista di tre mostre e di cinque incontri. L’affiche è firmata da Francesco Francavilla che immagina una motociclista con un tratto vintage che coniuga passato e futuro.

Tra gli ospiti che interverranno lo scrittore Maurizio De Giovanni, che presenterà “I Bastardi di Pizzofalcone” a fumetti, Jerome Flynn, l’attore che interpreta il personaggio di Bronn nella pluripremiata serie tv “Il Trono di Spade” giunta all’ultima stagione, Tom Cullen, protagonista della serie tv sui templari “Knightfall”, gli attori Cristiana Dell’Anna e Arturo Muselli di “Gomorra”, i Manetti bros. che daranno anticipazioni sul film “Diabolik”. Come sempre tanta musica live sul main stage che ospiterà Immanuel Casto, Giorgio Vanni e la band Bardomagno. Inaugurata in occasione del Comicon, l’incantevole mostraCorto Maltese, un viaggio straordinario”, al Museo archeologico nazionale di Napoli. Sarà visitabile, nelle sale sotterranee adiacenti la Sezione Epigrafica, fino al 9 settembre 2019.

Patrocinata dal Comune di Napoli e realizzata in collaborazione con Rizzoli Lizard, la mostra raccoglie un centinaio di pezzi legati ad Hugo Pratt (1927 – 1995), tra tavole originali, fotografie, approfondimenti e una videoproiezione. L’esposizione, organizzata da Comicon, con Patrizia Zanotti di Cong, fa parte del progetto OBVIA (Out of boundaries viral art dissemination) dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II” per il MANN. “Non è un caso – dice Paolo Giulierini, direttore del MANN – che l’allestimento sia nelle sale che custodiscono reperti archeologici legati al mare. L’esposizione, la prima così completa che la città dedica a uno dei più grandi fumettisti mondiali e alla sua graphic novel dallo spessore letterario, fa parte di un percorso di eventi, tra il Mann e i Campi Flegrei, verso “Thalassa. Mare, mito, storia ed archeologia”. Dal 25 settembre 2019 al marzo 2020 nel salone della Meridiana saranno allestite le meraviglie dell’archeologia subacquea del Mediterraneo conservate nei più importanti musei del mondo, in otto sezioni”.

Il Museo arricchirà di anno in anno il nuovo patrimonio dei Beni culturali con le opere d’arte dei grandi artisti di fumetti, forte di una stimolante collaborazione con il Comicon. Il primo giorno del salone del fumetto alla Mostra parte con I Bastardi di Pizzofalcone Day, e prosegue in compagnia di Dave McKean, Patrizio Oliva, Anna Trieste, Milo Manara per chiudere con l’anteprima di “Pet Sematary” e una preview del documentario “Stephen King: Maestro dell’Horror”, e il panel con i Manetti Bros. che, insieme a Mario Gomboli, sveleranno le prime informazioni sul film “Diabolik”. Il Magister Gipi incontra il pubblico insieme con Maicol e Mirco, Giacomo Nanni, Enrico Pantani, Roberta Scomparsa, Zuzu, protagonisti della Mostra Gipi presenta: MNPSZ.

 

Share