Premiata ditta Bollani-Cenni

Premiata ditta Bollani-Cenni

È il programma-evento dell’anno, che mette tutti d’accordo: “Via dei Matti n. 0”, la striscia serale di Stefano Bollani e Valentina Cenni, una coppia già rodata: lei ha curato, per Bollani, la grafica dei dischi e dei libri e, soprattutto, i testi dei suoi precedenti spettacoli in radio e in televisione. Si entra con soavità nel loro salotto di casa dove, in un’atmosfera calda ed ospitale, domina il musicista al pianoforte che, insieme alla moglie, ci conduce in un allegro, prezioso, coltissimo viaggio nella musica, senza distinzioni di generi.

Ogni sera i due autori-artisti ospitano un personaggio noto, da Francesco De Gregori a Maurisa Laurito, da Daniele Silvestri a Eugenio Finardi, da Edoardo Bennato a Ornella Vanoni e tanti altri. Leit motiv la passione per la bella musica, dal jazz alla canzone napoletana, da Bach a Chico Buarque, da Lelio Luttazzi a “Jesus Christ Superstar”, dal canzoniere folk a Sergio Endrigo, omaggiato con la scelta del titolo del programma, citazione dalla versione italiana della canzone “La casa” di Vinícius de Moraes (A arca).

Non si va in casa Bollani-Cenni per presentare le ultime novità discografiche a fini promozionali ma per raccontare, con leggerezza, significative pagine musicali, intervallate da aneddoti non banali, che accendono la curiosità nel pubblico.

Bollani, oltre che eccellente musicista, narratore, cantante è anche favoloso didatta, in grado di svelare segreti di partiture, di generi musicali, dettagli biografici di celebri autori, aprendo nuovi orizzonti, facendo viaggiare il pubblico verso nuovi mondi. Altrettanto brava ed elegante è Valentina Cenni, che con discrezione e simpatia condivide con Bollani il racconto, intercalato dai loro raffinati duetti.

Finalmente un programma che esalta la buona musica in una fascia oraria adatta a tutti, consentendo anche ai “non nottambuli” di godere di una televisione di qualità.

(Foto di Gilda Valenza)

Share