Rinasce il rapporto con il pubblico a teatro

Rinasce il rapporto con il pubblico a teatro

Il Nest (Napoli Est Teatro), insieme con Nuovo Teatro Sanità, Teatro Civico 14, La Mansarda Teatro Dell’orco e Solot Compagnia Stabile di Benevento, dà vita al progetto LIVE, il Teatro è dal vivo, rassegna che si svolgerà dal 28 al 13 giugno 2021 in cinque diverse località: il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa (Napoli), le Catacombe di San Gennaro, il Mulino Pacifico di Benevento e Caserta Vecchia.

Apre il cartellone il Nest che presenta i primi tre spettacoli a Pietrarsa: il 28 maggio, Positivo della compagnia Giovani O’Nest, drammaturgia e regia di Andrea Vellotti con Giuseppe Cirillo, Chiara De Silva, Daniela De Vita, Leonardo Di Costanzo, Gennaro Lucci e Alessandra Mantice. I ragazzi, scelti nel folto gruppo di allievi/attori cresciuti nel laboratorio promosso dal teatro di San Giovanni a Teduccio negli ultimi 5 anni, portano in scena una indagine sul momento storico attuale e come la pandemia abbia cambiato il punto di vista di molti aspetti quotidiani, partendo dal linguaggio e dalla parola “positivo”.

Si prosegue sabato 29 maggio con Underground della Compagnia I Pesci, regia Fiorenzo Madonna, con Mario De Masi e Lia Gusein-Zadé, uno studio su “Memorie dal sottosuolo” di Fëdor Dostoevskij, testo che a più di centocinquanta anni di distanza parla ancora e attira con forza chi sceglie di tradurlo nel linguaggio della scena. Ultimo appuntamento, domenica 30, con Diventa Re della compagnia Muricena Teatro, rilettura teatrale del libro “Come si diventa re” di Jan Terlouw, che affronta con un pubblico giovane le delicate tematiche che il testo propone, per la regia di Marianita Carfora e Raffaele Parisi.

L’iniziativa, sostenuta da Teatro Pubblico Campano, ha lo scopo di far rinascere lo spettacolo dal vivo e far rifiorire il rapporto tra gli artisti e il pubblico.

 

Share