Trionfa online il Gran Gala Mozart

Trionfa online il Gran Gala Mozart

Dopo il successo dello streaming del Teatro di San Carlodi Napoli con “Cavalleria Rusticana”, numerosi nel mondo anche gli spettatori del secondo evento trasmesso, il Gran Gala Mozart Belcanto.

Soddisfatto il sovrintendente Stéphane Lissner per il folto pubblico e per la risonanza del primo evento sui media nazionali e internazionali.  “Ritengo– ha affermato– che sia la dimostrazione che il futuro sarà incentrato sempre di più sul progetto della piattaforma contemporaneamente allo spettacolo dal vivo”.

Di certo è una diversa fruizione quella da casa, tramite computer e tablet, ma che lascia intatta la magia del Lirico. Protagonisti dell’evento, che ha esordito giovedì 10 dicembre 2020 (registrato lo scorso 3 dicembre nella sala vuota) tante superstar: Maria Agresta, Ildar Abdrazakov, Nadine Sierra, Pretty Yende, Francesco Demuro; sul podio Giacomo Sagripanti, alla guida di Orchestra e Coro del Teatro di San Carlo.

Celebri i brani interpretati dalle ottime voci che hanno brillato per la gioia del pubblico: “La ci darem la mano” da “Don Giovanni” di Wolfgang Amadeus Mozart con Ildar Abdrazakov (Don Giovanni), considerato il migliore basso verdiano al mondo, carismatico, e Nadine Sierra (Zerlina), “Una voce poco fa” da “Il barbiere diSiviglia” di Gioachino Rossini con Pretty Yende nei panni di Rosina: una voce potente e agile quella dell’acclamato soprano sudafricano. Francesco Demuro canta con intensità e bravura “Ah! mes amis, quel jour de fete” da “La fille du régiment” di Gaetano Donizetti. Nadine Sierra interpreta “Ardon gl’incensi … Spargi d’amaro pianto”, da “Lucia di Lammermoor” di Gaetano Donizetti, voce intensa e vibrante che ben racconta la pazzia di Lucia per poi dare voce a Zerlina. Una grande prova anche per Maria Agresta che canta con grande eleganza “Casta diva” da “Norma” di Vincenzo Bellini e “Vivi ingrato” da “Roberto Devereux” di Gaetano Donizetti. E ancora incantano l’Ouverture da “Le nozze di figaro” di Wolfgang Amadeus Mozart, la Sinfonia da “I Capuleti e i Montecchi” di Vincenzo Bellini e “Che interminabile andirivieni”, il Coro dall’atto II del “Don Pasquale” di Gaetano Donizetti.

Ottima direzione per Sagripanti e prova d’Orchestra, tutti in stato di grazia. E, piccolo tocco civettuolo, belli gli abiti di Ermanno Scervino,sfoggiati da Nadine Sierra e Maria Agresta. Tanti applausi virtuali e complimenti dal pubblico che ha seguito il Gala sulla pagina Facebook.

 

 

Share