Nuovo Sancarluccio, stagione 2015/2016

Anita B.Monti

Gea Martire e Massimo Andrei
Gea Martire e Massimo Andrei

E’ la multidisciplinarietà a caratterizzare la stagione 2015/2016 del Nuovo Teatro Sancarluccio di Napoli. Lo dice il patron Bruno Tabacchini che, con la figlia Giuliana, presenta il prossimo cartellone. “Il Sancarluccio è una realtà significativa, la sua verve serve alla Città”. Tante risorse giovani tra autori, attori, registi. “Accanto al nuovo che nasce – dice Tabacchini – ho il piacere di vedere in programma artisti come Benedetto Casillo, nato proprio su questo palco, Giovanni Mauriello, che ricordiamo dall’esperienza della Nuova Compagnia di Canto Popolare. E’ motivo di orgoglio per noi avere questa generazione, che ha prodotto grandi attori, in generi diversi”.

Teatro di tradizione, moderno, musica, un ricordo per La Smorfia, “Vorremmo che fosse riscoperto il cabaret – continua Tabacchini, riferendosi a quel genere teatrale che proprio al Sancarluccio ebbe una grande stagione – Sarà un anno vivace, ricco, bello”.

Diciotto spettacoli in cartellone, rassegne, eventi e iniziative per lo spazio di Chiaja, che propone repliche di spettacoli di successo e novità, a firma dei più giovani.

Apre la stagione una beniamina, Rosaria De Cicco che presenta il rodato Affari illegali di famiglia di Emanuela Giordano, che interpreta con Matteo Mauriello. La stessa, sarà in scena con la novità Attori o personaggi?, che ha scritto, interpreta e dirige con Ernesto Lama (24 marzo 2016).

Dal 29 ottobre, Gina Perna sarà protagonista del testo di Manlio Santanelli  Virginia e sua zia per la regia di Davide Sacco. Una nuova versione del monologo, che vide la prima messinscena venticinque anni fa, diretto da un regista ventiquattrenne che di ogni spettacolo fa “un progetto, che continua a vivere anche oltre la rappresentazione”.

Forte comicità il 5 novembre con Loredana Simioli con lo spettacolo La sposa. “Inizio un nuovo percorso, – dichiara la creatrice della televisiva Mariarca – non più da sola Affronterò un tema forte con ironia, sdrammatizzando il rapporto con la madre e una mentalità del nostro popolo”. Dal 19 novembre Benedetto Casillo, dopo oltre trent’anni, ritornerà sul palco dove mosse i suoi primi passi d’attore con lo spettacolo Io sono nato qui. “Riproporrò scketch che hanno più di quarant’anni – dice, ricordando gli Anni Settanta con Renato Rutigliano , le repliche del lunedì – Facevamo satira all’impronta ma mi accorgo che non è poi cambiato molto da allora”.

Altra coppia comica di effetto, Veronica Mazza e Eduardo Tartaglia. Portano in scena l’ultimo spettacolo Statue unite, scritto da Tartaglia, nato come sempre dall’osservazione della realtà che ci circonda (3 dicembre). E dal 17 dicembre si passa alla musica con Patrizia Spinosi che propone il sempre gradito Passioni in… cantate con Maurizio Murano. Mentre tornerà il 28 aprile 2016 con il nuovo spettacolo Da Marechiaro a Manhattan – Canzune e songs tra Kurt Weill, Cole Porter e Salvatore Di Giacomodi Mariano Bauduin.

Giovanni e Matteo Mauriello
Giovanni e Matteo Mauriello

Il 7 gennaio inaugura l’anno nuovo Stefano Sarcinelli con lo spettacolo Affabulescion. Il 21 gennaio ritorna Antonella Morea con il richiesto omaggio a Gabriella Ferri Io la canto così. Ancora comicità e ironia in Non farmi ridere sono una donna tragica il nuovo spettacolo di e con Gea Martire e Massimo Andrei (4 febbraio 2016). Dal 3 marzo, Marco Cavallaro e Claudia Ferri sono i protagonisti di That’s Amore uno spettacolo che ha riscosso grande successo in tutta Italia; dal 10 marzo, generazioni a confronto con Giovanni e Matteo Mauriello che porteranno in scena lo spettacolo Pulcinella e compagnia bella- un racconto a due voci, di Paola Ossorio con musiche originali di Gennaro Mazzocchetti.

Il 1 marzo sarà il turno dell’attrice romana Michela Andreozzi con Maledetto Peter Pan, di Michele Bernier e Marie Pascale Osterrieth, diretto da Massimiliano Vado; il 7 aprile, con The best of Rimbamband tornerà la Rimbamband, eccentrico gruppo di musicisti-cabarettisti pugliesi che, nella scorsa stagione hanno conquistato il pubblico napoletano. Dal 21 aprile, l’attore e regista Marco Mario De Notaris porterà in scena Millesimi, con Giovanni Giuliani, Milena Mancini, Luca Saccoia, Luciano Saltarelli, Giampiero Schiano e Pietro Tammaro. Dal 5 maggio ancora Matteo Mauriello in scena con lo spettacolo Orfano di madrelinguadi Paola Ossorio che ne cura la regia insieme a Bruno Buonincontri.

La stagione si concluderà a maggio con lo spettacolo Corpi scelti – Trittico carnaledi Angela Matassa, Anna Mazza, Roberto Russo con Miriam Candurro, Gioia Miale e Imma Pagano per la regia di Peppe Miale. Progetto originale che unisce tre autori, tre monologhi, tre attrici. Un testo che diventa uno e tratta il tema del corpo.

Miriam Candurro, Gioia Miale, Imma Pagano
Miriam Candurro, Gioia Miale, Imma Pagano

Ma, accanto alla stagione ufficiale, la storica sala di San Pasquale propone molte altre iniziative. Lo sconcertato, show radiofonico satirico a cura di Rosario Verde, attore e speaker di Radio Club91, che sarà trasmesso in diretta, ogni martedì, dal palco del Teatro; Sancarluccio.UnpluggedFestival, contenitore musicale a cura di Jennà Romano, in cui alcuni artisti saranno chiamati a eseguire il proprio repertorio esclusivamente con strumenti acustici con lo scopo di riportare le persone all’ascolto della musica nella sua dimensione più naturale e ravvicinata; UT.35, festival dedicato alla drammaturgia inedita di autori giovanissimi; Tutto il mondo è palcoscenico, rassegna di e intorno a William Shakespeare, Maggio d’arte, rassegna di approfondimento culturale all’insegna di teatro, musica e danza, a cura dell’Associazione I Teatri sulla Chiaja.

Infine, dopo il grande seguito dello scorso anno, torna l’appuntamento domenicale con Teatro e psicoanalisi, quest’anno dedicato ad “attori-autori”, dopoteatro di approfondimento psicologico a cura della dotoressa Alessia Pagliaro.

E si rinnova il corso La scuola di teatro, diretta da Gianmarco Cesario e Massimiliano Cataliotti, percorso triennale di preparazione all’arte e alla cultura teatrale.

Un cartellone a parte è stato preparato per le scolaresche.

Categorie

Ultimi articoli

Social links

Notizie Teatrali © All rights reserved

Powered by Fancy Web