Operetta burlesca

Marco Fo

Torna Emma Dante al Teatro Bellini di Napoli con Operetta burlesca. Dal 29 marzo al 3 aprile.

Una scena
Una scena

Uno spogliarello dell’anima” l’ha definito l’autrice, che torna ad affrontare il tema dell’identità di genere ma – precisa – non si tratta solo di questo.

E’ la storia di Pietro, nato maschio ma con il cuore e le voglia da donna, che vivrà tutta la vita nella sua prigione, nel paesino dov’è nato, in un corpo sbagliato, in una famiglia ottusa, in una società sorda e indifferente. Figlio di un padre autoritario che lo vuole maschio per prendersi cura di lui e della sua pompa di benzina, e di una madre che lo asseconda di nascosto ma che in fondo lo vuole sposato con una donna e vuole un nipotino. Solo le fughe a Napoli, dove cerca di evadere, in abiti femminili, su tacchi a spillo, in locali da burlesque, tra danze e incontri proibiti, rappresentano la libertà. Ma non ha un bell’epilogo la sua storia. Finisce male. Pietro invecchia al paese, continua a lavorare alla pompa di benzina, la madre gli ha detto che gli amori vanno e vengono.

In scena Viola Carinci, Roberto Galbo, Francesco Guida, Carmine Maringola (Pietro), tra bambole gonfiabili, stivali e tacchi a spillo, colori e varietà. Le coreografie sono di Davide Celona, le luci diCristian Zucaro

Una vicenda del Sud, un protagonista che porta in sé la passione e la forza del Vesuvio, tra amori e speranze deluse.

Ho scritto questa storia perché spero che sulle unioni omosessuali l’Italia colmi il ritardo con l’Europa. – dichiara Emma Dante – Perché detesto la repressione del vero desiderio, del talento. E non ammetto tutto questo disincanto, Pietro non ci prova neanche a scappare, del resto a quarant’anni è difficile, il suo passato sfuoca, il suo futuro si accorcia. La sua delusione pian piano si trasforma in indifferenza. Ho conosciuto tanti Pietro. Non li ho mai visti ballare. Li ho sentiti monchi, stretti dalla morsa delle loro camerette condominiali. Vorrei vederli ballare, vorrei più spazio per loro”.

Categorie

Ultimi articoli

Social links

Nuovo progetto

Notizie Teatrali © All rights reserved

Powered by Fancy Web