Plastilina, quando la famiglia va in pezzi 

Renato Aiello

Andy Warhol anticipò i selfie e predisse la celebrità dilagante dell’uomo comune decenni fa con queste parole: “Nel futuro ognuno sarà famoso per 15 minuti”. Non sapeva, o forse non poteva sapere, che sarebbero bastati meno di 15 minuti nel nuovo millennio, anche i pochi secondi di un video reel su Tik-Tok, Instagram, o di qualunque altra piattaforma, app o social network, per renderci addirittura famigerati.

I casi di cronaca sulle violenze pubblicate in rete ormai non si contano più, e proprio da una vicenda realmente accaduta prende ispirazione il testo teatrale “Plastilina”, scritto dalla catalana Marta Buchaca e tradotto in italiano e napoletano da Enrico Ianniello. Portato in scena al Teatro Nuovo di Napoli da Mario Gelardi, lo spettacolo si avvale delle ottime interpretazioni di Ivan Castiglione e Teresa Saponangelo, – reduce quest’ultima dall’ultimo film di Paolo Sorrentino, “È stata la mano di Dio” -, nei panni dei due genitori, nonché di un valente poker di giovani attori calati nella generaione Z dei Millennial, composto da Vincenzo Antonucci, Mariano Coletti, Giampiero De Concilio e Arianna Iodice.

Teresa Saponangelo e Ivan Castiglione

Tra continui flashback e salti temporali, passaggi veloci e talvolta persino accelerati, si celebra sul palco di Montecalvario la graduale distruzione di una coppia e forse di un’intera famiglia, a causa dell’omicidio involontario compiuto dal figlio insieme agli amici. La tensione è palpabile in ogni momento e la resa dei conti tra genitori e figli, e tra gli stessi coniugi, sarà implacabile, sancendo l’allontanamento di uno dei due, incapace di accettare, comprendere e forse perdonare il primogenito.

Un dramma che gronda di attualità per tutta la rappresentazione, e che arriva in sala proprio il 27 gennaio, giorno della Memoria, in cui giunge la notizia di atti di bullismo nei confronti di un ragazzino ebreo italiano, come se l’Italia stesse tornando di colpo agli anni ’30 del secolo scorso, piuttosto che dirigersi verso quelli del XXI secolo. Con la straordinaria protagonista di “Plastilina” ci siamo confrontati su questi temi.

Categorie

Ultimi articoli

Social links

Notizie Teatrali © All rights reserved

Powered by Fancy Web