Quando le arti si uniscono

Anita B.Monti

ROBERTO CAPUCCI E CAROLINA ROSI INAUGURANO LA SEDE NAPOLETANA DELLA FONDAZIONE EDUARDO DE FILIPPO

 

Vorrei che questo luogo possa ospitare molti eventi durante tutto l’anno”. Così saluta Carolina Rosi, presidente della Fondazione Eduardo De Filippo, all’inaugurazione della sede napoletana, nello storico Palazzo Scarpetta di Via Vittoria Colonna. “Un palazzo che racconta la storia di un autore di questa città e chene contiene i valori”.

Questa mattina, per l’occasione è stata presentata anche l’originale mostra di “disegni per il teatro” intitolata “Roberto Capucci. Spettacolo onirico”, curata da Caterina Napoleone. La mostra resterà allestita e visitabile (ad ingresso gratuito) da venerdì fino a tutto giugno, offrendo l’occasione unica di accogliere, per la prima volta in città, il grande Maestro e rendere visibile il suo “insieme di follie” – come egli stesso le definisce – che svelano un aspetto inedito rispetto al suo primato di couturier d’Alta Moda che lo ha reso famoso nel mondo. Una galleria di oltre cinquanta disegni in cui compaiono figure multiformi che appaiono trasfigurare l’ineffabile avvenenza delle divinità del mito e a cui si aggiungono un insieme di prototipi in carta a grandezza naturale, realizzati da Gabriele Mayer e dai suoi ex allievi dell’Accademia di Belle Arti di Napoli, che restituiscono la suggestione degli originali disegnati a matita.

Non potevamo immaginare migliore avvio – sottolinea Carolina Rosi – per la nostra sede rendendo omaggio a Roberto Capucci, Maestro assoluto dell’Arte e della Cultura italiana, più volte prestato al Teatro e, contemporaneamente, a Luca che proprio qui, in questo luogo particolarmente evocativo, aveva indicato lo spazio naturale per accogliere il lavoro della Fondazione De Filippo”.

Un momento dell’inaugurazione: Rosi, Capucci, Napoleone, Mayer (foto M.Sommella)

L’edificio, la cui costruzione si fa risalire agli inizi del ‘900 su commissione del commediografo ed attore Eduardo Scarpetta, è un luogo simbolo del Teatro italiano. Qui hanno abitato, infatti, gli Scarpetta (il capostipite Eduardo con i figli Vincenzo, Domenico e Maria), i De Filippo (Eduardo, Titina e Peppino in primis), i Carloni (a partire da Pietro Carloni, marito di Titina) ed alcuni familiari ed eredi di Raffaele Viviani.

 

 

 

Categorie

Ultimi articoli

Social links

Notizie Teatrali © All rights reserved

Powered by Fancy Web