Soluzioni estreme a suon di jazz

Redazione

L'immagine della locandina
L’immagine della locandina

Parole e musica per questo “scherzo teatrale“, che Walter Spennato ha tratto dal suo libro “Quanto mi dai se ti uccido?” (edizioni Besa) con Ippolito Chiarello, che lo interpreta con Raffaele Casarano (sax), Michelangelo Volpe (chitarra e tecnica). Psycho killer. Quanto mi dai se ti uccido? va in scena l’11 e il 12 aprile al Napoli Est Teatro.

Un modo per burlarsi con il sorriso della morte e per denunciare, tra le righe, la facilità dell’uomo contemporaneo a servirsi dell’assassinio per risolvere anche le piccole nevrosi quotidiane. “Denunciare l’assoluta inconsapevolezza con cui ci stiamo abituando alla violenza, – spiega l’autore – sempre più normale, nel mondo e nel nostro Paese, dove l’omicidio diventa “show televisivo”, business per avvocati catodici, vetrina per falsi criminologi, meta per gite dell’orrore: un Paese che vede il sangue in tv scorrere da un canale all’altro, senza soluzione di continuità”.

Tante micro-storie pulp a suon di jazz, trattate con l’arma dell’ironia per raccontare la contemporaneità. “Fino alla catarsi finale che si realizza in un umano, troppo umano desiderio d’amore. – conclude – Un immaginario ricco di citazioni cinematografiche e musicali. Uno “scherzo teatrale” che sa far riflettere anche sulla funzione del teatro oggi come ieri: celebrazione di un rito che restituisca alla collettività l’occasione di indagare insieme il proprio tempo. Una festa collettiva che ci riporta a casa, forse, divertiti, increduli, ma di certo meno soli”.

Categorie

Ultimi articoli

Social links

Notizie Teatrali © All rights reserved

Powered by Fancy Web