Sostegno al Nepal dal Lirico partenopeo

Redazione

Il Massimo partenopeo
Il Massimo partenopeo

Il Teatro di San Carlo di Napoli e i suoi lavoratori con Cgil, Cisl,Uil, e alle RSA aziendali (Cgil-Cisl – Uil – Fials), dedicano la recita di mercoledì 6 maggio ore 20.30 di Luisa Miller e tutte le repliche fino al 10 maggio alle vittime del terribile terremoto che ha sconvolto il Nepal lo scorso 25 aprile, lanciando così un appello agli iscritti delle sigle sindacali unitarie e al pubblico del Massimo napoletano per una gara di solidarietà a sostegno delle popolazioni colpite da questo devastante sisma, che ha coinvolto oltre 6 milioni e 600 mila persone e ne ha uccise oltre 4.300.

Dipendenti, iscritti ai sindacati unitari e tutto il pubblico della Luisa Miller saranno incoraggiati a fare offerte e donazioni al personale di AGIRE – Agenzia Italiana per la Risposta alle Emergenze e di Unicef Campania Onlus che sarà presente in sala durante lo spettacolo del 6 maggio e per tutte le repliche fino al 10 maggio. In particolare, per Unicef Campania Onlus interverrà la presidente Margherita Dini Ciacci.

«Il San Carlo, – afferma la sovrintendente Rosanna Purchia – da sempre impegnato per il sociale, non può dimenticare le popolazioni colpite da un così grave sisma. Non possiamo restare inermi davanti alle immagini di migliaia di bambini senz’acqua ed è per questo che voglio ringraziare l’Unicef, l’agenzia Agir,e tutti i lavoratori e le sigle sindacali per aver aderito a questa iniziativa. Di fronte a una catastrofe di questa portata abbiamo tutti il dovere di manifestare vicinanza, solidarietà e sostegno ai sopravvissuti di un’enorme tragedia».

Categorie

Ultimi articoli

Social links

Notizie Teatrali © All rights reserved

Powered by Fancy Web