Titina, l’artista dei superamenti

Redazione

Sarà in scena sabato 17 e domenica 19 dicembre 2022 al Teatro Nuovo di Napoli, Titina, la Magnifica di Domenico Ingenito e Francesco Saponaro, (quest’ultimo anche regista), liberamente ispirato dalla biografia “Titina De Filippo, Vita di una donna di teatro” di Augusto Carloni, con Antonella Stefanucci, nel ruolo di Titina, e Edoardo Sorgente, interprete di tutti gli altri personaggi, maschili e femminili del testo. Scene a cura di Carmine De Mizio, costumi di Anna Verde, luci di Gianluca Sacco.

Titina De Filippo è stata un’artista dei superamenti, eclettica ed esplosiva, capace di passare dal teatro al cinema con grande naturalezza, autrice di gustosi atti unici, soggetti cinematografici e sceneggiature, poesie, collage e olii.

Lo spettacolo mette in scena i pensieri, le emozioni, i sentimenti di una donna figlia, sorella, madre ma soprattutto attrice, interprete autentica del fuoco dell’arte che la portò a innamorarsi sin da ragazzina del Teatro che le scorreva nelle vene e nella sua stessa anima sin dalla nascita. La narrazione ripercorre alcuni avvenimenti centrali della sua parabola artistica ed esistenziale, seguendo una linea cronologica che conduce dall’infanzia fino agli ultimi anni, quando, obbligata ad allontanarsi dalle scene a causa di una grave malattia al cuore, comincia a dedicarsi alla pittura e ai collages. Per raccontarla gli autori hanno scelto proprio la tecnica compositiva dei collage, lavorando per frammenti, sketch, poesie e squarci autobiografici, in una rapsodia che tratteggia la figura di una donna-artista che ha illuminato il panorama culturale italiano del Novecento.

 

Categorie

Ultimi articoli

Social links

Notizie Teatrali © All rights reserved

Powered by Fancy Web