Un ideale tradito

Redazione

La copertina del libro
La copertina del libro

La scomparsa del leader sudafricano Nelson Mandela (1918-2013) ha avuto una straordinaria rilevanza sui media di tutto il mondo. Il giudizio storico sui grandi personaggi non andrebbe, però, espresso sull’onda della popolarità o dell’emozione del momento, ma dovrebbe attardarsi sul loro effettivo contributo al cambiamento delle condizioni sociali, politiche, economiche, culturali dei paesi d’origine. A partire da tale constatazione, l’autore di questo pamphlet tenta di comprendere chi sia stato in realtà Mandela: un uomo contro-corrente, un ribelle, un eroe, un’icona, un simbolo, una bandiera o un santo? Esempio di dignità umana, d’integrazione fra i popoli, di profeta dell’unità, come pure simbolo della lotta di liberazione dal colonialismo e dall’apartheid, in quale maniera Mandela è diventato “Madiba” per tutti? Il suo successo è solo storico, diplomatico e mediatico o anche politico, economico e sociale? L’apartheid è davvero sconfitto o si è semplicemente trasformato dal dominio fondato sul colore della pelle a quello basato sul denaro?

Insomma, a proposito di Mandela, bisognerebbe piuttosto parlare di una difficile eredità da gestire, di una missione incompiuta e, persino, di un ideale tradito…

Giscard Kevin Dessinga dottore in filosofia, saggista e romanziere, è un monaco francescano originario della Repubblica del Congo.

NELSON MANDELA UN UOMO DIVENTATO STORIA

Un eroe acclamato, una missione incompiuta, un ideale tradito?

Giscard Kevin DESSINGA

p. 64, euro 10,00 coll. Africultura, L’Harmattan Italia 2014 (isbn 978-88-7892-248-8)

Categorie

Ultimi articoli

Social links

Notizie Teatrali © All rights reserved

Powered by Fancy Web