Una catena umana

Redazione

Il logo della campagna per l'accoglienza e l'integrazione
Il logo della campagna per l’accoglienza e l’integrazione

In ogni città italiana una catena umana si farà portavoce dei messaggi della campagna dell’UNICEF “IO come TU”: non discriminazione, pari opportunità, eguaglianza nei diritti per tutti i minorenni, tutela del superiore interesse del minore, diritto all’ascolto e alla partecipazione dei bambini e degli adolescenti. “Accoglienza e Integrazione” è infatti il tema 2013 della Giornata Universale dell’Infanzia e dell’Adolescenza, appuntamento annuale che si celebra in tutti i Comitati italiani.

A Napoli, capitale morale della solidarietà da trent’anni, si svolgerà il 5 dicembre alla presenza di autorità civili, militari, religiose, scuole e associazioni nel Teatro Mediterraneo alla Mostra d’Oltremare, promossa e sostenuta dalle istituzioni (Ministero dell’Istruzione – MIUR, della Regione Campania, della Provincia e del Comune di Napoli, dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici e del CSV Napoli). Introdurrà Margherita Dini Ciacci, presidente dell’UNICEF Campania, aprendo i lavori alle ore 10 con la Fanfara dei Bersaglieri del II FOD. “Costituiamo una catena di solidarietà – invita – che unisca idealmente i bambini italiani con quelli delle Filippine colpiti dal tifone Haiyan”.

Il Sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, conferirà la cittadinanza onoraria a un gruppo di bambini in rappresentanza delle novanta etnie presenti sul territorio. Il Presidente Nazionale dell’ANCI, Piero Fassino, che ha firmato il protocollo d’intesa con l’UNICEF Italia, ha invitato i sindaci degli 8.100 comuni Italiani a partecipare, aderendo alla Campagna. Parteciperanno, inoltre, il sindaco di Caserta, Pio Del Gaudio, di Volla, Angelo Guadagno, di Massa di Somma, Antonio Zeno. Chiuderà il Gruppo di Sbandieratori “Città Regia” di Cava de Tirreni, guidato da Antonella Palumbo, costituito da studenti delle scuole secondarie di secondo grado.

Lo spettacolo sarà presentato dagli ambasciatori UNICEF Mario Porfito e Paolo Coletta con l’amica Paola Mercurio. Hanno assicurato la loro partecipazione i 62 sindaci campani che hanno deliberato la costruzione con UNICEF della “Città Amica dei Bambini e degli Adolescenti”. Ospite d’onore Giusi Nicolini, sindaco di Lampedusa, che presenterà il dramma dei rifugiati e la solidarietà di un Comune che affronta con intelligenza e coraggio i problemi cercando soluzioni condivise. Interverranno, inoltre, Umberto Palma, Presidente Unicef Sicilia, Simone Esposito, campione del mondo di scherma under 20, Alfredo Noviello del Movimento Sportivo Bartolo Longo, campione del mondo Maratona Master 45 (Brasile ott. 2013), Fabrizio Citro, campione europeo di spada e alcuni calciatori del Napoli.

Categorie

Ultimi articoli

Social links

Notizie Teatrali © All rights reserved

Powered by Fancy Web