Vivere senza cuore

Redazione

Una scena
Una scena

Un solo attore, molti personaggi, per una storia surreale e tragicomica che indaga, attraverso la vita di un giovane uomo che ha tutto ciò che gli serve, tranne il cuore, un tema caro a chiunque abbia mai avuto il dubbio, se davvero valga o no la pena vivere.

Se ci sei batti un colpo, scritto dalla giovane e pluripremiata drammaturga Letizia Russo per l’attore toscano Fabio Mascagni, con la regia di Laura Curino,va  in scena al Teatro Elicantropo di Napoli, da giovedì 17 a domenica 20 dicembre.

La domanda del personaggio e la sua straordinaria esistenza di individuo senza cuore sono anche “una lente per osservare, con ironia politicamente scorretta e poesia, tutto ciò che fa della vita il regno della meraviglia e della noia, della normalità e della follia, del desiderio e dell’incomprensione: dalle relazioni famigliari a quelle sentimentali, dall’amicizia al lavoro, dalla visione spirituale a quella scientifica, dalle domande dei bambini ai dubbi degli adulti”.

Il testo affronta temi importanti, ma con leggerezza e ironia. Il protagonista F., trentacinque anni, una buona salute, una vita normale, e una noia mortale, infatti parla senza censure, talvolta in modo politicamente scorretto, anche perché, non riesce proprio a comprendere le emozioni e gli stati d’animo altrui. Semplicemente, vive e si comporta secondo l’etica dettata dalla società, provando a rimanere dentro il cerchio e annotando tutto quello che si deve e non si deve fare su dei quaderni.

 

Categorie

Ultimi articoli

Social links

Notizie Teatrali © All rights reserved

Powered by Fancy Web