A Comicon Napoli 2024 la Mostra di Daniele Serra

Alberto Tuzzi

SERRA A COMICON NAPOLI 2024

Tra le Mostre di Comicon Napoli 2024, da poco conclusa, di grande rilievo Dark Visions. Atmosfere, creature e incubi nell’illustrazione horror di Daniele Serra, con una selezione delle sue opere.

Tra gli eventi di Comicon Napoli 2024, c’è stato anche l’incontro di Serra con il pubblico nella Sala Andrea Pazienza, conversando con il giornalista Gianluca De Angelis.

L’ISPIRAZIONE

L’arte di Daniele Serra affonda le sue radici nell’opera di grandi pittori del passato come Bosh, Caravaggio, Blake, Goya, Schiele, Turner e di grandi fumettisti americani come Kent Williams, George Pratt, Jason Shawn Alexander, Ashley Wood, Dave Mckean.

Locandina della mostra

La sua ispirazione parte dalla letteratura gotica classica di Lewis, Radcliffe, Mary Shelley, Maturin, E.T.A. Hoffmann, passa per Poe, Hodgson e Lovecraft e arriva fino a Peake, Barker e King.

Nelle sue opere sono presenti anche richiami estetici provenienti dal cinema di Ridley Scott, dagli horror giapponesi e dalle opere di HR Giger.

LE SUE OPERE

Daniele Serra è risultato per tre volte vincitore del British Fantasy Award nella categoria “Miglior artista” (2012, 2017 e 2021) e finalista al World Fantasy Award 2021.

Tra le sue opere Serra ha realizzato copertine e illustrazioni interne per più di 300 copertine di romanzi pubblicati in tutto il mondo, tra cui spiccano libri di autori come Stephen King, Clive Barker, Ramsey Campbell, Joe R. Lansdale o Joyce Carol Oates.

Ha, inoltre, fornito le illustrazioni per il film Rageaholic, di Yoshiki Takahashi. Serra, dallo spiccato interesse per la musica, ha lavorato a numerose copertine e libretti di album per i gruppi Shining, :Wumpscut, So Hideous e Hapax.

Diversi editori americani e italiani hanno pubblicato Serra come fumettista; l’artista è all’opera per un episodio a colori di Dylan Dog.

Alcune opere di Serra in una scena del film “Cell”, con John Cusack

Alcune sue opere sono state utilizzate come scenografia nel film Cell, di Tod Williams, adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo di Stephen King. King, co-autore della sceneggiatura, ha voluto fortemente che Serra partecipasse alla realizzazione del film.

L’ARTE DI DANIELE SERRA

Daniele Serra crea immagini di forze oscure e inquietanti, riuscendo ad esprimere con matite e acquerelli, tra ombre e linee, con sapienti contrasti tra colori brillanti e tonalità scure, emozioni cupe.

L’artista trasporta, con il suo stile impressionistico unico, in un mondo di straordinario fascino dominato da incubi, angoscia, disperazione.
Nella sua arte e nell’utilizzo degli strumenti impiegati per realizzare le sue opere, in particolare la pittura ad acquerello, Serra è “un mago”, come ha affermato Clive Barker.

 

Categorie

Ultimi articoli

Social links

Notizie Teatrali © All rights reserved

Powered by Fancy Web