Concerto poetico di Roberto Latini

Marco Fo

E’ un “concerto poetico” lo spettacolo che inaugura la stagione di Sala Assoli di Napoli dal 5 al 7 novembre 2021, La delicatezza del poco e del niente. Ne saranno protagonisti i versi di Mariangela Gualtieri, letti e interpretati da Roberto Latini. Attore più volte premiato, che da anni lavora nel campo della ricerca per offrire uno sguardo sulla contemporaneità, la rivisitazione dei classici, una drammaturgia nuova, emozioni forti dalla scena teatrale.

Così l’interprete racconta com’è nata l’idea: “Questa lettura nasce in un giorno di estate di alcuni anni fa in cui ero con Mariangela in una serata di inizio estate, a fare una passeggiata al suo campo della poesia. Verso sera, rientrando, intorno alle nostre chiacchiere sono apparse le lucciole che non vedevo da anni. Da allora, ogni volta che mi capita, penso a lei e ai suoi versi”.

L’attore dà voce ad alcune delle composizioni più intense della poetessa cesenate tra cui Ossicine, Voci tempestate, Sermone ai cuccioli della mia specie, So dare ferite perfette, Fuoco centrale e Paesaggio con fratello rotto.

I temi sono quelli eterni per l’umanità sempre cercati e ricercati: la spiritualità, la bellezza per la terra, l’amore.

 

(La foto è di Eliana Manca)

Categorie

Ultimi articoli

Social links

Nuovo progetto

Notizie Teatrali © All rights reserved

Powered by Fancy Web