Gioco sulla spiaggia di Marco Ciampo

Gioconda Marinelli

Gioco sulla spiaggiaIl progetto “dalla parte dell’autore” di Angela Matassa, propone piccole grandi, intense e drammatiche storie racchiuse nel libro dal titolo “Gioco sulla spiaggia” di Marco Ciampo, giornalista di lunga e impegnata carriera, scrittore  consapevole che i conflitti tra i popoli sono vecchi e nuovi, ci sono sempre stati e purtroppo mai termineranno. E che ogni giorno la violenza, la disperazione, la morte invadono il nostro quotidiano come se l’uomo non sapesse farne a meno e si nutrisse di sangue e non di nettare come potrebbe. Vittime innocenti, lacrime e lo stupore dei fanciulli di fronte alla realtà cruda voluta dagli adulti, fatta di spari, bombe, luci accecanti e distruttive, che squarciano gli animi e i corpi. Non c’è mai pace, ma solo le voci assordanti della guerra, un gran concerto di morte.

Nessuna guerra finisce mai per davvero”.

Nell’unico racconto autobiografico, accorato è il ricordo dell’impatto del giovanissimo Marco con il mistero e la ripugnanza della guerra. C’è poi chi uccide per il gusto di uccidere, si diverte nei safari umani, nei Balcani, sceglie vacanze alternative di sangue e orrore e prova un’eccitazione straordinaria, una sensazione inebriante nello stroncare la vita di una ragazzina inerme, come se premesse il grilletto di fronte a un animale selvatico. Un tour organizzato per uccidere senza motivo. Poi il rientro a casa tra gli affetti familiari, come se nulla fosse successo, senza rimorsi per un comportamento indemoniato. Che spiegazione si può dare: follia o lucida perversione. Non c’è rassegnazione nelle sconsolate descrizioni dell’autore, ma un’aspra denuncia e un forte invito alla riflessione. E che dire della mamma “orca assassina” che vende la sua giovane figlia ai clienti del sordido sesso che toglie la gioia e i giochi alle bambine?! E’ una vergogna, un raccapriccio che accade sempre. Non a caso prima della narrazione, c’è scritto “sempre”. Per gli altri racconti, oltre al titolo, fanno da cornice anni e luoghi: 1943, 1944, 1945, Oggi, Balcani e Asia. Un massacro spaventoso, dice l’autore, una catena difficile da spezzare come ci insegna la storia. Pagine essenziali senza retorica, ben introdotte da Pietro Gargano, che attraversano la normalità della vita e della morte e la travalicano.

Ascolta l’intervista a Marcio Ciampo

Marco Ciampo

Gioco sulla spiaggia

Multimedia editore

pag. 119, euro 12,00

Il libro è in vendita a Napoli presso le librerie:

Loffredo – Via Kerbaker, 19/21

La Bancarella – Galleria Umberto I, 80

Perditempo – libri, vinile, vini – Piazza Dante, 44

 

Info: dallapartedellautore@gmail.com tel. 331 2059298

Categorie

Ultimi articoli

Social links

Notizie Teatrali © All rights reserved

Powered by Fancy Web