Körper apre ad artisti con disabilità

Redazione

Avendo come obiettivo l’interconnessione tra le arti, quest’anno Körper, Centro Nazionale di Produzione della Danza di Napoli ospita nei suoi spazi anche artisti e artiste con disabilità, ampliando così lo sguardo sulla scena, nell’ottica di stimolare una visione critica e di sviluppare nuove strategie di formazione e sensibilizzazione del pubblico. Il 6 e 7 aprile 2024, il teatro di Via Vannella Gaetani accoglierà le produzioni di Nexus Factory, realtà fondata dalla coreografa e danzatrice Simona Bertozzi nel 2008 e punto di riferimento della sperimentazione coreografica sul territorio bolognese.

In scena Lampyris Noctiluca (6 aprile), Back Eye Black (6 aprile) e Alexis 2.0 (7 aprile) di Aristide Rontini, artista, coreografo e performer con un denso percorso artistico alle spalle, impegnato nella danza di comunità e cofondatore di Al. Di. Qua Artists, la prima associazione di categoria europea che promuove i diritti delle persone con disabilità nello spettacolo dal vivo.

Sul palcoscenico anche do-around-the-world di Parini Secondo, uno studio inedito intorno al salto della corda connesso alla sfera performativa, presentato dalle danzatrici Sissj Bassani e Martina Piazzi in collaborazione con Camilla Neri e Francesca Pizzagalli. Si rinnova inoltre per il secondo anno la collaborazione con Anghiari Dance Hub, progetto dedicato ai giovani coreografi e diretto da Gerarda Ventura.

I lavori che hanno debuttato a novembre 2023 ad Anghiari (Arezzo), saranno dunque ospitati durante la ricca programmazione di Körper: il 21 aprile sarà la volta delle performance Kontakte ed (E poi entrarono i cinghiali) di Manuela Victoria Colacicco e Simone Lorenzo Benini.

GLI ALTRI PROGETTI DEL 2024

Inoltre, Körper rinnova la collaborazione con Anghiari Dance Hub, una progettualità importante che sostiene i giovani coreografi e offre numerose opportunità artistiche.

Alexis

Nei mesi di aprile e maggio si esibiranno allo SpazioKörper i vincitori del bando 2023: si inizia il 21 aprile con Kontakte di Manuela Victoria Colacicco ed (E poi entrarono i cinghiali) con la regia di Simone Lorenzo Benini. Dopo il debutto ad Anghiari (Arezzo) dello scorso novembre 2023, i giovani coreografi presenteranno i loro lavori in questa tappa napoletana, portando avanti la loro ricerca e approfondendo gli insegnamenti ricevuti in questi mesi da operatori e tecnici del settore: la vittoria del bando prevede infatti un intenso periodo di formazione, un’occasione preziosa per esplorare le moltitudini del proprio lavoro artistico.

Categorie

Ultimi articoli

Social links

Notizie Teatrali © All rights reserved

Powered by Fancy Web