Ritorna Eclettica 2.2 Musica Millemondi

Maresa Galli

Venerdì 29 aprile 2022 taglio del nastro per “ECLETTICA 2.2 Musica Millemondi”, rassegna di musica contemporanea prodotta da Galleria Toledo Teatro Stabile d’Innovazione di Napoli, a cura di Girolamo De Simone. Il primo evento è il Concerto di fisarmonica di Luca De Prisco, Inquisizioni musicali su musiche di Max Fuschetto, Boris Porena, Astor Piazzolla.

Musicista, compositore, critico, scrittore, tra i massimi esponenti della musica di frontiera, De Simone ha curato prestigiose rassegne come “Eclettica”, punto di riferimento nel panorama nazionale e internazionale, facendo conoscere al grande pubblico artisti unici e progetti originali. Negli oltre vent’anni della rassegna al Teatro Galleria Toledo, luogo elettivo e raccolto dove si respira all’unisono con i performers, il pubblico ha applaudito artisti quali Luciano Cilio, Eugenio Fels, Cecilia Chailly, Giuseppe Chiari, Bruno Canino, Luca Mosca, Giancarlo Schiaffini, Marco Fumo, Nicola Cisternino, Enrico Correggia, Antidogma, Enrico Cocco, Riccardo Piacentini, SpazioMusica, Pietro Grossi, Enore Zaffiri, Teresa Rampazzi e ancora tanti altri.

Girolamo De Simone

Girolamo De Simone, a proposito del primo evento, spiega: “Il titolo del concerto di Luca De Prisco vuol rendere omaggio a Boris Porena, compositore romano allievo di Goffredo Petrassi e fautore di una visione innovativa della composizione musicale. Porena pubblicò col medesimo titolo di ‘Inquisizioni musicali’ numerosi ‘Studi ed esercizi di archeologia sperimentale’, con ‘restituzione di testi inesistenti’, alla maniera di Borges (che produceva analoghe ‘finzioni’ nei suoi testi letterari), in modo da attualizzare nel segno di una revisione dei linguaggi, la nozione di ciò che potesse considerarsi come ‘contemporaneo’, tema particolarmente attuale per chi si occupa di inquadrare possibilità, confini e prospettive delle nuove avanguardie musicali. Il riferimento del titolo alle nuove ‘inquisizioni’ intende anche segnalare il momento particolarmente delicato per la nostra vita comunitaria, segnata da misure biopolitiche e panottiche già ampiamente previste da Michel Foucault”.
I concerti proseguiranno il 10 giugno con “Approdi | 3”, con Girolamo De Simone, Gabriele Montagano, Enzo Amato, Gabriele Denaro, Andrea Riccio e numerosi altri protagonisti della scena musicale partenopea. L’11 giugno recital esclusivo del pianista compositore Eugenio Fels, gradito ritorno a Galleria Toledo.

Ultimo evento il 21 giugno, Festa della musica, con l’incontro dal titolo “Improvvisiamo perché siamo liberi”, dedicato a Giuseppe Chiari, summa di un percorso dedicato dalle scuole partenopee ad indirizzo musicale che hanno studiato in particolare i nuovi linguaggi sviluppando l’improvvisazione di gruppo. Eventi imperdibili per rinnovare lo spirito di una rassegna che ha fatto epoca che guarda al futuro e ai giovani sperimentando sempre nuove strade.

IL PROGRAMMA del 29 APRILE208, 10, 132 – D. Scarlatti

Sonata ‘Prussiana’ n. 1 – C. Ph. E Bach

Quasi – B. Porena 

Return to A. – M. Fuschetto

Tema e Variazioni Ucraine – S. Minka

Oci Ciornie (Tema popolare russo) – L. Lanaro

Indifference –  T. Murena

Lisa – F. Marocco 

Scherzando sulla tastiera – F. Ferrari

Tico Tico – Z. Abreu

Libertango – A. Piazzolla

 

(Nella foto Luca De Prisco)

Categorie

Ultimi articoli

Social links

Notizie Teatrali © All rights reserved

Powered by Fancy Web