Simbiotiche emozioni

Teresa Rovani

Un monologo a più voci  per affrontare il tema del meraviglioso e ambivalente rapporto madre-figlia.
E’ Un soffio tra i capelli di Angela Matassa (dal racconto di Giovanna Castellano), diretto da Gioconda Marinelli, in scena al teatro Il Primo di Napoli dal 23 al 27 febbraio, prodotto dall’Associazione culturale Passiodea.
Il testo parla di un distacco difficile ma inevitabile. Una donna lascia la figlia e la casa, recidendo con un taglio netto un cordone ombelicale per troppo tempo rimasto integro. E’ un momento che trova entrambe impreparate ed è vissuto tra un chiaro-scuro di sentimenti ora nascosti, ora ostentati.
Un’avvincente alternanza di rabbia, divertimento, ironia, malinconia, nostalgia, paura, amore, espressa dalla protagonista che, fa rivivere i dialoghi intercorsi con la figlia e la drammaticità del distacco, attraverso toni e cambi di voci tanto espressivi da renderne palpabile la presenza.
“Una struttura scenica essenziale – spiega la regista – tende ad evidenziare l’architettura dell’anima e  gli stati emozionali anche attraverso il gesto e il movimento, che accompagnano le parole”. n scena una sola attrice, Vanina Luna, che dà voce a più personaggi con incisività e passione, sostenuta dalle musiche del maestro Stefano Maria Longobardi.

Categorie

Ultimi articoli

Social links

Notizie Teatrali © All rights reserved

Powered by Fancy Web