Un festival e una mostra per la settima arte

Redazione

Giunge quest’anno all’ottava edizione il “Gulf of Naples Independent Film Festival”, festival internazionale del cinema indipendente a Napoli, diretto da Umberto Santacroce e coordinato da Vittorio Adinolfi.

Si tratta di una manifestazione di promozione e diffusione di film d’arte, d’autore e sperimentali, che non hanno adeguati canali di distribuzione. Proponendosi come vera e propria vetrina internazionale per pellicole di vario genere, rappresenta un punto di incontro tra esperienze artistiche diverse per tecnica, storia, cultura e costume.

L’iniziativa, nata quasi per caso grazie alla passione, per la “settima arte”, dei suoi ideatori-organizzatori, ha ottenuto fin dalla prima edizione un successo inatteso, registrando la partecipazione di film provenienti da tutto il mondo. Nelle sette edizioni precedenti sono stati centinaia i film pervenuti da circa 35 paesi. Quest’anno i film in concorso sono, provenienti, oltre che dall’Italia, dalla Francia, Spagna, USA, Svizzera, Repubblica Ceca, Russia, Canada, Belgio, Olanda, Turchia, Grecia, Iran e Israele.

Il Festival ha sei categorie di premi: Lungometraggi, Cortometraggi, Documentari, Animazione, Videoclip, Script, Webseries più premi speciali, come il premio alla migliore sceneggiatura, dedicato al compianto scrittore, sceneggiatore e regista Elvio Porta.

Anche per questa edizione, le giurie hanno un carattere internazionale perché composte anche da professionisti del settore di altri paesi.

Come nelle passate edizioni, sarà allestita una mostra di manifesti cinematografici d’epoca, provenienti dalla collezione privata di Alberto e Sara Bruno, dedicata a un genere cinematografico specifico. Quest’anno è la volta della “Commedia all’Italiana” dopo quella dedicata al “Melodramma”, al “Peplum”, agli “Spaghetti Western”, al “Poliziottesco all’italiana”, al “Cappa e Spada”. Titolo della mostra: “Commedia all’Italiana – I tanti vizi e le poche virtù degli italiani / I grandi interpreti della satira di costume”.

Quest’anno il festival torna nello storico Palazzo Cariati sede del prestigioso Istituto Pontano ormai partner ufficiale del festival, che l’ospiterà per tre giorni, 26-27-28 maggio 2022. Il 26 e 27 le proiezioni dei film in concorso saranno proiettati dalle ore 10 alle 19, mentre sabato 28 dalle ore 10 alle 14.

La serata finale di premiazione si terrà il giorno 28 maggio alle ore 19 e sarà presentata dall’attore Kurush Giordano Zangaro.

 

INFO

Per la cerimonia di premiazione del 28 maggio, dato il limitato numero dei posti, è consigliato prenotarsi con sufficiente anticipo chiamando il n. 335 815 6907

Info e aggiornamenti saranno consultabili sulla pagina FB e sul sito del festival

Il programma completo sulla pagina del Cineclub

 

 

Categorie

Ultimi articoli

Social links

Notizie Teatrali © All rights reserved

Powered by Fancy Web