Danza contemporanea con Körperformer

Redazione

Dopo la bella performance Breathing room di Salvo Lombardo, tenutosi il 3 dicembre 2023, allo Spazio Körper, ritorna Körperformer, la rassegna di danza contemporanea, a cura di Gennaro Cimmino, che si terrà dal 5 al 10 dicembre 2023, presso Sala Assoli di Napoli. Il progetto, storica vetrina nazionale della danza, intende essere un focus sulla regione Campania, uno spazio aperto e attento alla ricerca artistica dei giovani autori del territorio che da anni approdano sulla scena nazionale ed europea.

La rassegna mira alla creazione di una comunità mista di pubblico e artisti che possa rinnovarsi e ritrovarsi durante tutto l’anno anche nella programmazione del Centro di Produzione.

Körperformer. Gennaro Maione

«Körperformer vuole essere uno stimolo alla riflessione sul mondo della danza contemporanea della nostra regione, di cui la rassegna è un momento importante. – afferma il direttore artistico Gennaro Cimmino – Una danza che guardi alla ricerca, all’indagine costante del corpo in relazione allo spazio e al tempo in cui viviamo, ma anche al contesto sociale e culturale, intercettando un pubblico eterogeneo. La nostra è una scelta che prova a rigenerare la proposta della danza contemporanea nella città di Napoli, attraversando nuovi sguardi e arrivando a nuovi approdi».

Si comincia martedì 5 dicembre con la prima assoluta di IRU, un programma composto da tre coreografie di Marco De Alteriis. Sensi è un lavoro d’improvvisazione dove il significato dello spazio e dell’interazione nasce in modo del tutto spontaneo; la scrittura coreografica istantanea delle due danzatrici (Anya Pozza e Veronica Piccolo) interagisce con i suoni al microfono di Marco De Alteriis.

Il lavoro coreografico Narciso e il Narcisismo (con Antonio Tello) invece propone in chiave contemporanea la celebre storia del mito e del giovane cacciatore vittima del suo ego.

Infine Into my Blue (con Sabrina Di Pietro, Rosaria Margarita, Claudia Pollio, Maite Rodgers), un lavoro coreografico che utilizza la danza contemporanea per mettere in scena l’eco di una violenza sessuale, facendo emergere una società egoista e menefreghista nei confronti del prossimo.

In-Canto sarà il secondo appuntamento della rassegna e andrà in scena mercoledì 6 dicembre. Dai suoni di una terra incontaminata comincia un viaggio al femminile nella terra “Madre“: la performance di Sabrina D’Aguanno e Sonia Di Gennaro, sarà accompagnata dalla voce di Francesca Rondinella, le musiche arrangiate da Giosi Cincotti, e le linee coreografiche di Akerusia Danza.

Inner di Francesco Annarumma – giovedì 7 dicembre – mette al centro della scena ogni singola parte del corpo per sentire pelle, ossa, muscoli e nervi che si contorcono per tirare fuori tutte le sensazioni consapevoli e non. Con Luigi D’Aiello, Luigi De Stefano,Valeria Di Lorenzo, Raffaele Iorio, Monia L’Abbate, Sofia Macinanti).

Venerdì 8 dicembre invece sarà la volta di Marco Auggiero e il suo De – Generation, un progetto della compagnia Mart Company (con Francesca De Vita, Sara Lomazzo, Autilia Ranieri) suddiviso in due parti: Dark evolution, sulla visione di un futuro distopico e irreale e Lux et Umbra, sul rapporto fra l’uomo e l’oscurità.

Ultimo appuntamento, la prima assoluta di MDMA del coreografo napoletano Gennaro Maione (che cura anche la regia), sabato 9 e domenica 10 dicembre, con quattro danzatrici in scena. Il progetto è un omaggio al cinema di Dario Argento, una partitura coreografica in cui il corpo dei performer attraversa tutte le forme artistiche che caratterizzano l’estetica del regista.

INFO

Biglietto unico € 10,00 – 50% di sconto sull’acquisto di più spettacoli – 345 467 9142 – assoli@casadelcontemporaneo.it – 081.245.74.15/335.70.46.743 info@korper.it – www.korper.it

 

Categorie

Ultimi articoli

Social links

Notizie Teatrali © All rights reserved

Powered by Fancy Web