Golden Globe: out Garrone, flop Barbie

Danila Liguori

Golden Globe 2024: a trionfare è decisamente “Oppenheimer”. La pellicola ha infatti incassato ben cinque statuette, risultando così il film più premiato della manifestazione. Ecco le categorie: Miglior film drammatico, Miglior regista, Migliore attore in un film drammatico per Cillian Murphy, Migliore attore non protagonista per Robert Downey Jr. e Migliore colonna sonora originale per Ludwig Göransson.

Le candidature, annunciate l’11 dicembre 2023 da Cedric the Entertainer e Wilmer Valderrama, hanno anticipato la cerimonia di premiazione della 81ª edizione dei Golden Globe, il 7 gennaio 2024 al Beverly Hilton Hotel di Beverly Hills, California. Il premio per la migliore attrice in un film drammatico è andato a Lily Gladstone, protagonista di “Killers of the Flower Moon”, mentre a trionfare nella categoria migliore attrice in un film commedia o musicale è stata Emma Stone per il film “Povere creature”! di Yorgos Lanthimos, vincitore della statuetta per il miglior film commedia o musicale.

Delusione tricolore per “Io Capitano” di Matteo Garrone, battuto dal film francese “Anatomia di una caduta”, già Palma d’Oro al Festival di Cannes, che si è aggiudicato anche il premio di miglior sceneggiatura. La pellicola di Justine Triet è stata però esclusa nei mesi scorsi dalla commissione francese come candidata per gli Oscar e pertanto non concorrerà per la preziosa statuetta, mentre Garrone può sperare ancora. Il prossimo step è previsto il 23 gennaio, quando verrà annunciata la cinquina di titoli in lizza per la cerimonia in programma il 10 marzo a Los Angeles. Altra delusione per uno dei film più seguiti e chiacchierati del 2023, “Barbie”. “Poor things” di Yorgos Lanthimos ha infatti battuto “Barbie” nella categoria “miglior film leggero o musical”. Solo due premi per “Barbie”: a Billie Eilish il premio per la migliore canzone originale, “What Was I Made For?”, seconda vittoria in tre anni per la cantautrice. E film con i maggiori incassi.

 

Ecco tutti i vincitori:

Miglior film drammatico: Oppenheimer

Miglior film commedia o musicale: Povere creature

Miglior film non in inglese: Anatomia di una caduta

Miglior film d’animazione: Il ragazzo e L’Airone

Miglior blockbuster: Barbie

Miglior regista: Christopher Nolan (Oppenheimer)

Migliore sceneggiatura: Justine Triet e Arthur Harari (Anatomia di una caduta)

Miglior attore in un film drammatico: Cillian Murphy (Oppenheimer)

Migliore attrice in un film drammatico: Lily Gladstone (Killers of the Flower Moon)

Miglior attore in un film commedia o musical: Paul Giamatti (The Holdovers – Lezioni di vita)

Migliore attrice in un film commedia o musicale: Emma Stone (Povere creature!)

Miglior attore non protagonista: Robert Downey Jr. (Oppenheimer)

Migliore attrice non protagonista: Da’Vine Joy Randolph (The Holdovers – Lezioni di vita)

Migliore colonna sonora originale: Ludwig Göransson (Oppenheimer)

Migliore canzone originale: Barbie — What Was I Made For? di Billie Eilish e Finneas

Le serie tv

Golden Globe 2024, ampio spazio anche alla tv. Nel mondo delle serie tv i Golden Globe 2024 hanno decretato il trionfo della stagione conclusiva di “Succession”, trasmessa in Italia su Sky e NOW, con quattro statuette: migliore serie drammatica, migliore attore in una serie drammatica per Kieran Culkin, miglior attrice in una serie drammatica per Sarah Snook e migliore attore non protagonista per Matthew Macfadyen. Ottimo risultato anche per la seconda stagione di “The Bear”.

Ecco tutti i vincitori:

Kieran Culkin, Miglior attore in una serie drammatica per Succession

Ecco tutti i premi assegnati nel corso della cerimonia di premiazione:

Miglior serie drammatica: Succession (in Italia su Sky e NOW)

Miglior serie commedia o musicale: The Bear (Disney+)

Miglior mini-serie o film per la televisione: Beef (Netflix)

Miglior attore in una serie drammatica: Kieran Culkin (Succession)

Miglior attrice in una serie drammatica: Sarah Snook (Succession)

Miglior attore in una serie commedia o musicale: Jeremy Allen White (The Bear)

Miglior attrice in una serie commedia o musicale: Ayo Edebiri (The Bear)

Miglior attore in una mini-serie o film per la televisione: Steven Yeun (Beef)

Miglior attrice in una mini-serie o film per la televisione: Ali Wong (Beef)

Miglior attore non protagonista in una serie: Matthew Macfadyen (Succession)

Miglior attrice non protagonista in una serie: Elizabeth Debicki (The Crown)

Miglior stand-up comico: Ricky Gervais (Ricky Gervais: Armageddon)

Categorie

Ultimi articoli

Social links

Notizie Teatrali © All rights reserved

Powered by Fancy Web