Metaconcerto: Aronne e Salemme a Galleria Toledo

Danila Liguori

Metaconcerto, musica classica: Lorenzo Maria Aronne e Mattia Salemme i protagonisti di una serata speciale. Appuntamento mercoledì 27 marzo 2024 ore 21 al Teatro Stabile d’Innovazione, Galleria Toledo a Napoli. Un vero e proprio confronto armonico tra melodie senza tempo. Straordinario duello melodico, dove la tradizione classica si svela attraverso le interpretazioni vibranti di due giovanissimi pianisti.

Metaconcerto: perché? L’idea di questa rappresentazione affascinante e coinvolgente nasce dal più giovane dei due direttori artistici, Lorenzo Maria Aronne, pianista e compositore ventiquattrenne. Che plasma l’evento partendo da una domanda: è possibile un concerto all’interno di una performance teatrale? Durante lo spettacolo viene creato il concerto stesso, sviscerando i processi creativi che portano alla scelta del repertorio. Illustrando con aneddoti storici i brani scelti che magari, una volta eseguiti, vengono anche scartati durante lo spettacolo stesso, giungendo così all’idea definitiva della serata.

Un concerto con una creazione in progress in continua evoluzione. Aronne, affiancato sul palco da un altro giovanissimo direttore artistico – Mattia Salemme, pianista ventiseienne – unisce il teatro wagneriano alla musica comparata di ispirazione shakespeariana. Il metateatro di intonazione pirandelliana ad una esperienza vissuta assistendo a Il giocatore di Fëdor Dostoevskij, senza dimenticare gli autori che compongono il repertorio. Da Bach a Beethoven, passando per Stravinskij, Debussy, Liszt-Wagner, nonché una composizione dello stesso Aronne. L’obbiettivo è indagare la musica classica dalle più disparate angolazioni e la uniscono in primo luogo al teatro. Centrando l’intento di avvicinare lo spettatore a una musica che si dimostra sempre capace di grande innovazione e sorpresa, ma anche di leggerezza e divertimento.

 

Categorie

Ultimi articoli

Social links

Notizie Teatrali © All rights reserved

Powered by Fancy Web