Una commedia della minaccia

Marco Fo

Lo scrisse ad appena a 27 anni Harold Pinter “Il compleanno”, uno dei suoi lavori più apprezzati, influenzato dal teatro dell’assurdo di Samuel Beckett e dalla lettura del Processo di Franz Kafka.

Lo spettacolo, molto rappresentato negli anni dal 1958, sarà in scena Venerdì 2 dicembre 2022 al Teatro Sannazaro di Napoli, diretto da Peter Stein e interpretato da Maddalena Crippa, Alessandro Averone, Gianluigi Fogacci Fernando Maraghini Alessandro Sampaoli, Emilia Scatigno.

E’ una cosiddetta “commedia della minaccia“, ovvero una commedia dall’inizio apparentemente normale che evolve in situazioni assurde, ostili o minacciose. I personaggi sono individui paurosi, isolati dal mondo in uno spazio ristretto, infelici ma al sicuro. Fintantoché non arriva qualcosa o qualcuno, a scuotere il loro pertugio e a rappresentare una minaccia, un teatro che mette in scena individui soffocati dalla repressione, spesso neanche consapevoli della loro condizione, anzi convinti di essere in effetti uomini totalmente liberi.

Una scena

I 63 anni che sono passati dalla creazione del “Compleanno” di Harold Pinter – dichiara Stein – non hanno tolto niente del suo effetto enigmatico ed inquietante. Un tipo perdente con un passato non molto chiaro è raggiunto da questo passato, messo sotto terrore e con forza cambiato in un uomo che segue rigorosamente le regole ferree della vita quotidiana. L’atmosfera di una minaccia continua non smette mai – come nella vita di tutti noi – di dominare qualsiasi azione. La domanda: chi siamo noi? Alla quale non possiamo mai rispondere perché una falsa o oscura memoria si mischia con la nostra voglia di metterci in scena, sta al centro di questo compleanno d’orrore”.

 

 

 

Categorie

Ultimi articoli

Social links

Nuovo progetto

Notizie Teatrali © All rights reserved

Powered by Fancy Web